La Tansdifferenziazione dell’organo adiposo: Realtà e Prospettive Terapeutiche dell’Obesità – Dott. Vincenzo Varlaro

Posted · Add Comment

dott_vincenzo_varlaro

Vincenzo Varlaro

Docente di Medicina Estetica nel Master Internazionale Biennale di II livello di Medicina Estetica e Terapia Estetica dell’Università di Camerino.

Il seguente articolo scientifico, preparato dal Dott. Vincenzo Varlaro, può essere scaricato da questo link in formato PDF. Di seguito proponiamo un breve abstract.

Il tessuto adiposo è stato, a lungo considerato una sorta di dispensa in cui conservare i grassi (trigliceridi): molecole da utilizzare per la produzione di energia nei momenti del bisogno. Oggi non è più così, infatti siamo nell’era delForgano adiposo (Fig. 1).

tessuto_adiposo

Figura 1 – By BruceBlaus (Blausen.com staff. “Blausen gallery 2014″)

L’organo adiposo è composto da due tessuti: il tessuto adiposo bianco [White Adipose Tissue (WAT)] e il tessuto adiposo bruno [Brown Adipose Tissue (BAT)] (Figg. 2, 3, 4, 5).

Il concetto di organo adiposo è stato ammesso tardi dal mondo scientifico e soprattutto dopo che si è scoperto che la cellula adiposa aveva un ruolo cardine nel metabolismo sistemico dell’organismo.

Il tessuto adiposo bianco

Il tessuto adiposo bianco (WAT) è localizzato principalmente a livello sottocutaneo, addominale, gonadico, mammario, intramuscolare, del viso, dell’epicardio […]

Scarica l’articolo completo da questo link in formato PDF

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>